Consorzio

Engineering Ingegneria Informatica S.p.A. è attualmente il primo gruppo IT in Italia, fra i 10 Gruppi IT in Europa, con oltre 6000 dipendenti e 40 sedi in Italia, Belgio, America Latina e USA. È la capofila del Gruppo Engineering che produce innovazione IT per più di 1000 grandi clienti, con una offerta completa che combina system e business integration, outsourcing, servizi cloud, consulenza, e soluzioni proprietarie.

Engineering opera attraverso 7 differenti business unit: Finanza, Amministrazione Centrale, Amministrazione locale e Sanità, Energy&Utilities, Industria e telecomunicazioni, rilasciando innovative soluzioni IT ai maggiori mercati verticali: Aerospazio, Automotive, Banche, Difesa e Spazio, Energy e Utilities, Addestramento professionale, Amministrazioni locali e centrali, Sicurezza, Manifattura, Media, Organizzazioni Internazionali, Sanità, Telecomunicazioni, Trasporti, Previdenza.

Dal 1987, la capacità di innovare di Engineering è supportata dalla sua Unità Centrale di Ricerca e Sviluppo, con circa 250, distribuiti su 6 sedi in Italia ed Europa ricercatori, attualmente coinvolti in oltre 50 progetti di ricerca cofinanziati da autorità nazionali ed internazionali. In qualità di capofila, Engineering ha la responsabilità dell’intero ciclo di vita della soluzione DEMAND dalla raccolta dei requisiti utente, al disegno dell’architettura software, al coordinamento della divulgazione scientifica dei risultati.

Engineering è anche responsabile della progettazione del modello semantico del prosumer e dell’implementazione della logica dell’EMS (Energy Management System) per il monitoraggio ed il controllo intelligente dei flussi di energia.

http://www.eng.it


Algorab è un PMI specializzata nel telecontrollo che opera da venticinque anni con crescente successo nell’ambito dell’Information and Communication Technology. Algorab può contare su robuste conoscenze in settori quali il networking, la progettazione hardware e software, le telecomunicazioni in genere; bagaglio culturale che ha permesso all’azienda di realizzare sistemi di monitoraggio e telecontrollo utilizzati ed apprezzati su tutto il territorio nazionale negli ambiti più diversificati. L’azienda è fortemente impegnata nella ricerca e sono in corso di svolgimento i seguenti temi:

  1. piattaforma di reti di sensori wireless per applicazioni di smart city e monitoraggio ambientale;
  2. piattaforma di telemonitoraggio e telecontrollo di un virtual power plant per impianti di co-generazione distribuita (in particolare celle a combustibile);
  3. sviluppo di tecnologie per tele-assistenza domiciliare;
  4. sistemi di monitoraggio ambientale per la rilevazione di microcontaminanti nei liquidi;
  5. sistemi di geofencing per la sicurezza in ambito ferroviario.

Nel progetto DEMAND Algorab si occupa della definizione della soluzione hardware e delle attività di sviluppo del firmware dell’energy gateway con l’obiettivo di fornire il necessario substrato ai servizi di demand/response. Algorab si occuperà anche della validazione delle soluzioni progettuali su un sito pilota del settore civile.

https://www.algorab.com/


Cupersafety è oggi un punto di riferimento nel settore dell’elettronica inteso come assemblaggio di componenti su schede elettroniche sia conto terzi che in proprio. È specializzata nella produzione di propri prodotti in ambito “Safety at Home” e domotica residenziale (sistemi audio/video sorveglianza e sistemi di automazione domestica). Particolare importanza ha il Dipartimento R&S di ricerca, progettazione e sviluppo hardware/firmware/software di sistemi di automazione domestica wireless innovativi, risparmio energetico e reti di sensori. L’azienda possiede macchinari di produzione per poter offrire al cliente un servizio completo dalla progettazione all’immissione sul mercato di ogni tipo di scheda o device in per tutte le applicazioni dove è presente dell’elettronica.

Cupersafety nell’ambito del progetto DEMAND si occuperà delle tematiche inerenti le architetture di rete e le caratteristiche hardware dei dispositivi: analisi dei requisiti e definizione delle specifiche e delle architetture del layer di comunicazione, progettazione e realizzazione prototipale e collaudo delle sonde di campo e dei sistemi di attuazione, allestimento e sperimentazione del sistema DEMAND su impianto pilota di tipo industriale.

http://www.cupersafety.it/


Il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Salerno (DIIn), grazie alle sinergie derivanti dalla collaborazione tra ricercatori di aree culturalmente affini che operano all’interno dell’Ateneo salernitano, si propone come polo scientifico e culturale di raccordo tra esperienze di ricerca e di didattica con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento per il territorio, mettendo a disposizione le competenze in ricerca di base e applicata e favorendo la vocazione all’innovazione, al trasferimento tecnologico e alla diffusione e la valorizzazione dei prodotti della ricerca. Il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Salerno (DIIn), grazie alle sinergie derivanti dalla collaborazione tra ricercatori di aree culturalmente affini che operano all’interno dell’Ateneo salernitano, si propone come polo scientifico e culturale di raccordo tra esperienze di ricerca e di didattica con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento per il territorio, mettendo a disposizione le competenze in ricerca di base e applicata e favorendo la vocazione all’innovazione, al trasferimento tecnologico e alla diffusione e la valorizzazione dei prodotti della ricerca.

Il Dipartimento dispone di strumenti analitici avanzati per lo studio e la caratterizzazione dei sistemi elettrici per l’energia, con la possibilità di sviluppare progetti di ricerca e prototipazione di rilevante interesse nazionale, europeo e internazionale.

L’Università di Salerno nell’ambito del progetto DEMAND si occuperà delle seguenti attività:

  • Valutazione dello stato dell’arte sulle tecnologie software per la gestione attiva della domanda elettrica.
  • Definizione delle caratteristiche dei singoli componenti del sistema elettrico e selezione delle metriche.
  • Messa a punto di strategie adattative per un EMS basate sull’intelligenza artificiale.

Valutazione degli effetti del progetto sui consumi di utenze civili, industriali e del terziario e divulgazione scientifica dei risultati di progetto.

http://www.diin.unisa.it/


Il DEIM (Dipartimento di Energia, ingegneria dell’Informazione e Modelli Matematici) dell’Università di Palermo, nasce nel 2013 dalla fusione tra due preesistenti Dipartimenti: il Dipartimento di Energia Elettrica, Elettronica e delle Telecomunicazioni, di Tecnologie Chimiche, Automatica e Modelli Matematici (DIEETCAM) e il Dipartimento dell’Energia. Presso il DEIM hanno sede le Sezioni di Palermo dell’AEIT, dell’ANAE, del CINE, del CNIT, di EnSiEL (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Energia e Sistemi Elettrici), dell’ICEMB, del MESE (Consorzio Universitario Metriche e Tecnologie di Misura sui Sistemi Elettrici). Nel corso degli anni, i diversi gruppi di ricerca del DEIM hanno portato a conclusione con successo numerosi progetti di ricerca, finanziati su fondi nazionali ed internazionali, sui temi delle reti elettriche di potenza, dell’energia, dell’ICT e dell’elettronica, sviluppando collaborazioni con ENEL, Terna, ENEA e altri enti e grandi imprese del territorio nazionale.

Nell’ambito del progetto DEMAND, il DEIM avrà il ruolo di responsabile dei primi due WP: WP1 – Analisi preliminare, stato dell’arte e individuazione degli ambiti di intervento e WP2 – Definizione delle specifiche dei servizi. Inoltre, i ricercatori del DEIM saranno attivamente impegnati nell’analisi dello stato dell’arte propedeutica alla ricerca delle soluzioni progettuali da implementare, nella definizione dei servizi di Demand Response e delle prestazioni richieste ai sistemi di accumulo, nella definizione dell’architettura del sistema di comunicazione tra gli utenti e nella valutazione degli impatti del sistema DEMAND sulla rete elettrica.

http://www.unipa.it/dipartimenti/deim